Lexicon Philosophicum
Quaderni di terminologia filosofica e storia delle idee. Vol. XII - 2010

A cura di Antonio Lamarra e Roberto Palaia

2010, cm 17 x 24, viii-172 pp.

ISBN: 9788822260284

Add to «My wish list»
€ 36,00
 
  • About this book
  • Authors
  • Extra (1)

Claudio Bucciolini, Un testo sconosciuto di Mersenne contro la Cabala. La Responsio a Jacques Gaffarel • Germana Ernst, A proposito di due celebri edizioni novecentesche della Città del sole di Campanella • Annarita Liburdi - Ada Russo, ‘Lessici filosofici dell’età moderna’: un esempio di archivio digitale ad accesso aperto • Alberto Manchi - Giuseppe Iannotta - Daniela Papitto, L’edizione elettronica dei Fragmente der Vorsokratiker • Cristina Marras, «La Science est necessaire au vray bonheur...». About some recent contributions to Leibnizian Studies • Emidio Spinelli, Sesto empirico contro il ‘Bel parlare’: appunti per una retorica scettica • Giovanna Varani, Interpretatio: Teoria e sviluppi applicativi. Evoluzione di un concetto in Leibniz (1662-1690) con riferimenti allo sfondo storico-teoretico.

Antonio Lamarra
Storico della filosofia, Antonio Lamarra è dirigente di ricerca del CNR. Studioso del pensiero filosofico e scientifico della prima modernità, specialista di Leibniz, ha svolto ricerche su diversi aspetti delle concezioni razionalistiche del linguaggio e della conoscenza, sul meccanicismo Seicentesco, sulla metafisica leibniziana della maturità. Ha sviluppato specifiche competenze nei campi della lessicografia filosofica e del trattamento automatico dei testi. Dopo aver diretto il segretariato per le scienze umane della European Science Foundation (Strasbourg), ha passato alcuni anni all’Institut des Textes et Manuscrits Modernes (CNRS-Ecole Normale Supérieure) di Parigi, prima di rientrare all’Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e la Storia delle Idee di Roma.

Roberto Palaia
Roberto Palaia è primo ricercatore presso l’Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e la Storia delle Ideee (CNR) dal 1988. Dopo essersi laureato con Tullio Gregory e Valerio Verra alla «Sapienza» di Roma, ha proseguito in Germania i suoi studi sulla filosofia di Leibniz e sulle fonti dell’Aufklärung. E’ stato ricercatore ospite in varie università tedesche e francesi, ha pubblicato numerosi saggi su riviste internazionali. Fra i suoi lavori più recenti il volume Le prime traduzioni della Monadologie di Leibniz (in collaborazione con A. Lamarra e P. Pimpinella), Olschki, Firenze, 2001, e la cura (in collaborazione con A. Lamarra) dei tre volumi G. W. Leibniz, Essais scientifiques et philosophiques, Olms, Hildesheim, 2005.