Monica Cioli

Il fascismo e la «sua» arte
Dottrina e istituzioni tra futurismo e Novecento

2011, cm 15 x 21, xxvi-366 pp. con 16 tavv. f.t.

ISBN: 9788822261373

Add to «My wish list»
€ 36,00
 
  • About this book
  • Reviews (13)
  • Author
  • Extra (1)

The theme of the book is the system of relationships between theory and artistic production, as well as between knowledge and political practice during the Fascist period. Using an original method, the Author gives a political-constitutional meaning to forms of cultural expression usually considered external to politics in a strict sense. The intertwining of art, science and politics during the Fascist Period provides a new perspective on the meaning of Fascist totalitarianism.

Monica Cioli
Monica Cioli insegna «Storia della politica europea e internazionale» presso la Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Trento. è stata assistente presso l’Istituto Storico dell’Università di Berna, ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia in Germania (Università di Kassel) e ottenuto una borsa di studio postodottorato nell’ambito del Dottorato Internazionale «Comunicazione politica dall’antichità al XX secolo» (Università di Francoforte, Innsbruck, Bologna, Trento, Pavia). Fra le pubblicazioni principali si ricordano Pragmatismus und Ideologie. Organisationsformen des deutschen Liberalismus zur Zeit der Zweiten Reichsgründung (1878-1884), Berlin, Duncker & Humblot, 2003 e Un Congresso internazionale di fisica: l’organizzazione della scienza nella costruzione dello Stato fascista, in Fascismo e scienza. Le celebrazioni voltiane e il Congresso internazionale dei Fisici del 1927, a cura di A. Gamba e P. Schiera, Bologna, Il Mulino, 2005.