Miriam Fileti Mazza

Storia di una collezione
Dai libri di disegni e stampe di Leopoldo de’ Medici all’Età moderna

2009, cm 21,5 x 30, xvi-438 pp. con 47 tavv. f.t. a colori e 48 in b.n.

ISBN: 9788822259066

Add to «My wish list»
€ 120,00 € 48,00
 
  • About this book
  • Reviews (5)
  • Author
  • Extra (1)

A reconstruction of the vicissitudes of collecting based on the analysis of the various policies adopted in running the Room of drawings and prints: from Baldinucci’s 17th century classifications, to the Medicean market and collecting, to the planning and painstaking arrangements of the 18th century, up to Tommaso Puccini’s management when the Gallery changed its attitude towards past events in an endeavour to bring it closer to the contemporary artistic world.

Miriam Fileti Mazza
Nata a Firenze nel 1954, dal 1980 M. Fileti Mazza è ricercatrice confermata a «Storia dell’Arte e Archeologia» presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ambiti privilegiati delle proprie ricerche, alle quali ha dedicato numerosi saggi e pubblicazioni, sono l’informatica applicata alla storia dell’arte – che l’ha vista fondatrice del Centro di Ricerche Informatiche per i Beni Culturali della Normale e dal 2007 vicepresidente della Fondazione Memofonte (Studi per le ricerche informatiche delle fonti storico-artistiche) – e lo studio della storiografia artistica medicea-lorenese con particolare attenzione al collezionismo e alla politica museografica degli Uffizi. Ultimamente ha sviluppato progetti di storiografia contemporanea, pubblicando studi relativi a carteggi e altri documenti di personalità dal tardo Ottocento ai primi anni del XX secolo.