Linda Bisello

Sotto il «manto» del silenzio
Storia e forme del tacere (secoli XVI-XVII)

2003, cm 14,5 x 20,5, 234 pp.

ISBN: 9788822252104

Add to «My wish list»
€ 21,00
 
  • About this book
  • Author

A journey through the usage and interpretation of silence in the 16th and 17th centuries, that unwinds from the monastic inheritance of "custodia locutionis" through to the symbolic variations of the ‘mantle’ of silence and concealment worn by many in the post Tridentine climate. This analysis of silentiary tradition reaches a climax in an early 17th century Jesuit’s ‘encyclopaedia’ «De bono silentii», which summarises historical manifestations of silence from pagan mysteries to the seal of confession and to the political secrecy observed in Court.

Linda Bisello
Linda Bisello insegna Letteratura Italiana nell'Università della Svizzera Italiana. Ha pubblicato i saggi: Medicina della memoria. Aforistica ed esemplarità nella cultura barocca (Olschki, 1998), che tratta della matrice medica della fioritura degli aforismi politici dopo Machiavelli; “Sotto il manto del silenzio”. Storia e forme del tacere (secc. XVI-XVII) (Olschki, 2003), dove si studiano le implicazioni religiose e politiche del silenzio nell'età della Controriforma. Ha tradotto e curato il testo tardo rinascimentale del grammatico Nascimbeni, Grammatilogia (Edizioni dell'Orso, 2006), ove si teorizza il valore di nascondimento della scrittura rinchiuso nelle lettere dell'alfabeto; ha annotato testi che fanno capo alla quaestio filosofica sul nulla dibattuta nelle Accademie europee nel Seicento (Le antiche memorie del nulla, a cura di C. Ossola, Edizioni di Storia e Letteratura, 2007). È autrice di contributi dedicati alla cultura rinascimentale, a politica e scienza in età moderna, di studi sulla circolazione della cultura libertina in Europa e sui rapporti tra anatomia e letteratura in età moderna.
(luglio 2017)