Carteggio inedito fra N. Tommaseo e G. P. Vieusseux. I (1835-1839)

A cura di V. Missori

1981, cm 18 x 25,5, 688 pp.

ISBN: 9788822230409

Add to «My wish list»
€ 101,00
 
  • About this book
  • Author
  • Extra (1)

Il Carteggio Tommaseo-Capponi pubblicato tra gli anni 1911-1932 da Isidoro Del Lungo e Paolo Prunas non può considerarsi completo senza quello Tommaseo-Vieusseux. Il grande dialogo dei tre personaggi esige la conoscenza delle relazioni intercorse tra Vieusseux e il Dalmata.
Il lavoro iniziato dal Ciampini e pubblicato nel 1956 comprende le lettere che vanno dal 1827 al 1834; esso costituisce il primo tentativo della ricostruzione di una singolare amicizia. L'eminente studioso tommaseiano suggerì a Virgilio Missori di continuare il lavoro, non senza metterne in evidenza le innumerevoli difficoltà.
Dopo otto anni di studi e ricerche, vede ora la luce il volume che raccoglie le lettere dal 1835 al 1839. Esse appartengono al secondo periodo delle relazioni Vieusseux-Tommaseo, lumeggiano alcuni problemi del primo esilio tommaseiano e ritessono soprattutto la tormentosa vicenda della riedizione del Dizionario dei Sinonimi. Nelle lettere di questi anni, infatti, viene rivelata la genesi, lo sviluppo e la conclusione di un lavoro che costituisce, forse, il più valido dello Scrittore dalmata.
Il volume edito dal Missori offre agli studiosi la possibilità di conoscere aspetti inediti dell'ambiente fiorentino, toscano e francese negli anni che precedono la rivoluzionedel '48, periodo fra i più travagliati della vita di Tommaseo prima della pausa veneziana. Il volume è corredato dagli indici dei nomi e degli argomenti.