Copernicus Banned
The Entangled Matter of the anti-Copernican Decree of 1616

Edited by Natacha Fabbri and Federica Favino

2018, cm 17 x 24, xxvi-254 pp.

ISBN: 9788822265845

Add to «My wish list»
€ 32,00
 
  • About this book
  • Reviews (2)
  • Authors
  • Extra (2)

This book, consisting of nine essays on the causes, the protagonists and the consequences of the decree, sheds light on various philosophical, theological, political and cultural aspects of the discussions that arose around the ‘temerity’ of Copernicanism and that eventually led to its prohibition by the Church. These chapters form a mosaic whose pieces contribute to completing the picture outlined by other studies, while also adding new meaning to the overall scenario.

Natacha Fabbri
Natacha Fabbri è dottore di ricerca in filosofia e si è formata all'Università di Pisa e alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha ricevuto l'abilitazione nazionale a professore associato di storia della scienza e insegna History of Science alla Stanford University in Florence. È stata assegnista di ricerca presso varie istituzioni, tra le quali la University of California Los Angeles, la Fondazione Ruberti (Roma), l'International Balzan Prize Foundation (Zurich-Milano). È membro del comitato di redazione della rivista "Galilaeana" e collabora stabilmente con il Museo Galileo. Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze. Tra le sue pubblicazioni: Cosmologia e armonia in Kepler e Mersenne (Olschki 2003); "De l'utilité de l'harmonie". Filosofia, scienza e musica in Mersenne, Descartes e Galileo (Edizioni della Normale 2008; vincitore del XIII Premio di Filosofia di Castiglioncello, sez. giovani autori). (giugno 2018)

Federica Favino
Federica Favino è attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Storia, Cultura e Religioni dell’Università di Roma «La Sapienza». Dottore di ricerca in Storia della società europea, è stata borsista presso numerosi istituti di ricerca nazionali e internazionali (e.g. Marie Curie Intra-European Fellow presso il Centre Alexandre Koyré di Parigi). Tra i collaboratori del Museo Galileo di Firenze, ha preso parte alla realizzazione dell’aggiornamento dell’Edizione Nazionale delle Opere di Galileo. Dal 2008 è membro della redazione scientifica della rivista «Quaderni storici». È autrice di numerosi studi apparsi in riviste nazionali e internazionali. Le sue ricerche riguardano la cultura scientifica a Roma nella prima Età moderna, con particolare riferimento al mondo della Curia, al clero regolare e secolare, all’insegnamento universitario. (settembre 2014)