Anna Martellotti

Linguistica e cucina

2012, cm 17 x 24, xiv-172 pp.

ISBN: 9788822261861

Add to «My wish list»
€ 20,00
 
  • About this book
  • Reviews (4)
  • Author
  • Extra (1)

A surprising analogy between language and cuisine as expressions of a culture allows to apply the method of linguistics to a theoretical reflection on cookery, and to identify its systematic elements and their functioning. The comparative method of historical linguistics helps to reconstruct extinct cuisines, the etymology of dishes and the history of gastronomy; it also underlines the importance of the Arabian, Norman and Swebian influence on Italian and European cookery.

Anna Martellotti
Anna Martellotti, filologa, già professore associato presso l’Università di Bari, si interessa da tempo di gastronomia medievale (Libro di buone vivande, Fasano, Schena, 1991), con particolare attenzione ai contatti con il mondo arabo (Il Liber de ferculis di Giambonino da Cremona, Fasano, Schena, 2001) e alla prima cucina italiana (I ricettari di Federico II, Olschki, 2005).
Con Elio Durante si dedica da svariati lustri alla indagine su fatti, persone e cose pertinenti al mirifico mondo poetico-musicale della Ferrara di Alfonso II, pubblicando numerose monografie di argomento musicale e letterario (Firenze, S.P.E.S.), oltre a ristampe anastatiche ed edizioni moderne di opere musicali a cui si è recentemente aggiunto
«Giovinetta peregrina». La vera storia di Laura Peperara e Torquato Tasso, Olschki, 2010.
gennaio 2015