Leopardi nel carteggio Vieusseux
Opinioni e giudizi dei contemporanei (1823-1837)

A cura di E. Benucci, L. Melosi e D. Pulci

2001, cm 17 x 24, 2 tomi di lxxxii-738 pp.

ISBN: 9788822249890

Add to «My wish list»
€ 95,00
 
  • About this book
  • Authors
  • Extra (1)

The result of a long and accurate examination of more than twenty thousand of Giovan Pietro Vieusseux’s letters, this volume is a collection of the 300 in which reference is made to Leopardi, from his first appearance in May 1823 in a communication from Antonio Benci to Vieusseux until the poet’s death. The outcome clearly shows the complexity of Leopardi’s relationship with a significant part of early 19th century Italian culture.

Elisabetta Benucci

Laura Melosi
Laura Melosi insegna Letteratura italiana presso l’Università di Macerata, dove dirige la Cattedra Giacomo Leopardi. Si occupa di letteratura e civiltà dell’Ottocento, con particolare attenzione alle forme del Classicismo e alle poetiche del Romanticismo, al genere epistolare, agli archivi femminili. È autrice di numerosi contributi leopardiani, tra cui un commento alle Operette morali. Per i tipi di Olschki ha curato, anche in collaborazione, diverse edizioni di lettere d’autore (Carteggio Giordani-Vieusseux, 1997; Leopardi nel Carteggio Vieusseux, 2001; Lettere di Paolina Leopardi a Teresa Teja dai viaggi in Italia, 2019), e i volumi Leopardi a Firenze (2002), L’identità italiana ed europea tra Sette e Ottocento (2008), Traiano Boccalini tra satira e politica (2015), Ius Leopardi. Legge, natura, civiltà (2016).
(settembre 2019)

Daniela Pulci