Popolo, nazione e storia nella cultura italiana e ungherese dal 1789 al 1850

Atti del Convegno-seminario di studi (Venezia, 4-6 novembre 1982)
A cura di V. Branca e S. Graciotti

1985, cm 15,5 x 23, xiv-422 pp. con 6 tavv. f.t. Rilegato

ISBN: 9788822233424

Add to «My wish list»
€ 69,00
 
  • About this book
  • Authors
  • Extra (1)

Sorry, text missing.
Apart from a few exceptions, there are no synopsis for books published before 1990.

Vittore Branca
Nato a Savona nel 1913, formatosi culturalmente a Pisa e a Firenze, ma poi, a partire dal 1953 e per oltre mezzo secolo residente e operante a Venezia e a Padova fino alla morte, avvenuta nel 2004, Vittore Branca si è affermato come un indiscusso protagonista della cultura letteraria nazionale e internazionale della seconda metà del Novecento, coniugando egregiamente l’attività di studioso, quella di docente e quella di infaticabile organizzatore culturale: professore di Letteratura italiana all’Università di Padova e nel contempo Segretario generale della Fondazione Giorgio Cini di Venezia, Vice-Presidente e poi Presidente dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Presidente dell’Associazione Internazionale per gli Studi di Lingua e Letteratura italiana (A.I.S.L.L.I). Fondamentali i suoi lavori di storia della letteratura, tra i quali, accanto alle edizioni critiche di San Francesco, di Poliziano, di Ermolao Barbaro, primaria importanza assume la mole di studi su Boccaccio, del quale ha procurato una nuova edizione del Decameron condotta sull’ultimo autografo, da lui identificato.

Sante Graciotti