Eugenio Battisti

Contributo ad una estetica della forma
Tesi di laurea in filosofia, 7 luglio 1947

A cura di Giuseppa Saccaro Del Buffa Battisti. Premessa di Carlo Ossola

2017, cm 17 x 24, vi-136 pp.

ISBN: 9788822264893

Add to «My wish list»
€ 25,00
 
  • About this book
  • Authors
  • Extra (1)

In the time span going from Focillon’s Vie des formes (1934 and 1939) to Luigi Pareyson’s Estetica: teoria della formatività (1954), the thesis of Eugenio Battisti, entitled Contributo ad una estetica della forma (1947), is a sensitive indicator between reflection and experimentation. Battisti’s thesis and his well-reasoned and varied approach, reconstructed by Giuseppa Saccaro Del Buffa, not only bring out forgotten or intentionally erased but vital points in the life of the arts in post-war Turin, but they also reveal an aesthetic and ethical philosophy of profound awareness: every imitation, every variation, every break from standards is ultimately a “desire for form”.

Eugenio Battisti
Eugenio Battisti [Torino, 1924 – Roma, 1989] è stato professore di storia dell’arte e storia dell’architettura in università italiane e statunitensi. Tra le sue pubblicazioni, si ricordano le monografie su artisti (Giotto, Skira, 1960; Cimabue, Istituto editoriale italiano, 1963; Piero della Francesca, Istituto editoriale italiano, 1971; Filippo Brunelleschi, Electa, 1976; Antonello da Messina. Il teatro sacro, gli spazi, la donna, Novecento, 1985), e i grandi affreschi di civiltà: Rinascimento e Barocco, Einaudi, 1960; L’Antirinascimento, Feltrinelli, 1962 [edizione arricchita: Garzanti 1989; 2 voll.; e Aragno 2005]; Hochrenaissance und Manierismus, Holle, 1970; In luoghi di avanguardia antica: da Brunelleschi a Tiepolo, Casa del Libro, 1979. Pubblicate postume le raccolte di saggi editi e inediti: Archeologia industriale. Architettura, lavoro, tecnologia, economia e la vera rivoluzione industriale, Jaca Book, 2001; Iconologia ed ecologia del giardino e del paesaggio, Olschki, 2004; Arte, teatro, società. L’azione scenica e la cinesica, Vecchiarelli, 2008. Appaiono altresì postume le sue poesie: Il ricordo d’un canto che non sento: poesie e prose inedite: 1944-1950, a cura di Giuseppa Saccaro Del Buffa, Sellerio, 1991; e i saggi su: Michelangelo, fortuna di un mito: cinquecento anni di critica letteraria e artistica, a cura di Giuseppa Saccaro Del Buffa, Olschki, 2012. (luglio 2017)

Giuseppa Saccaro Del Buffa
Giuseppa Saccaro Del Buffa, moglie di Eugenio Battisti, ha collaborato in più occasioni con lo studioso in pubblicazioni (La civiltà delle streghe, Milano, Lerici, 1964; Le Macchine Cifrate di Giovanni Fontana, Milano, Arcadia 1984) e in eventi culturali (tra cui i Congressi della Società Italiana di Studi Utopici). Ha insegnato Storia della Storiografia Filosofica alla Sapienza. Oltre a saggi sul Medioevo, Rinascimento, Seicento, prospettiva, ha pubblicato: Alle origini del panteismo. Genesi dell’«Ethica» di Spinoza e delle sue forme di argomentazione, Milano, Franco Angeli, 2004; due opere del cabalista Abraham Cohen Herrera, Epitome y compendio de la logica o dialectica, Bologna, CLUEB, 2002, e La Porta del Cielo, testo spagnolo, con traduzione, introduzione e note, Milano, Neri Pozza Editore, 2010.