Lorenzo Mondo

Questi piemontesi
Profili di scrittori italiani tra Otto e Novecento

2015, cm 17 x 24, 262 pp.

ISBN: 9788822263681

Add to «My wish list»
€ 27,00
 
  • About this book
  • Reviews (4)
  • Author
  • Extra (1)

This is an important collection of critical essays on Piedmontese writers of the end of the Nineteenth and the early Twentieth century by Lorenzo Mondo, literary criticist, journalist and writer. The articles here gathered previously appeared in books, journals, and reviews, and are now finally collected in one volume. Some original writings by Lorenzo Mondo are also published in this book for the first time.

Lorenzo Mondo
Lorenzo Mondo, nato a Torino nel 1931, è giornalista, critico letterario, scrittore. È stato a lungo responsabile culturale de “La Stampa”, di cui è diventato poi vice direttore. È autore di alcuni romanzi: «I padri delle colline (1988)», «Il passo dell’unicorno (1991)», «Il messia è stanco (2000)». In «Calendario dei giorni dispari» (2002) ha raccolto una serie di moralità sull’Italia dei nostri giorni. Come critico ha pubblicato «Natura e storia in Guido Gozzano» (1969), «Interventi sulla narrativa italiana contemporanea, 1973-76» (1977) e «Letture negli anni» (1991). Ha curato una antologia di «Viaggiatori dell’Ottocento e Novecento» (2002). Si è occupato specialmente di Pavese, a partire dalla monografia «Cesare Pavese» (1961), curando con Italo Calvino l’edizione del suo epistolario, «Lettere» 1924-1950 (1966) e scrivendo «Quell’antico ragazzo. Vita di Cesare Pavese» (2006). Di Beppe Fenoglio ha fatto conoscere due opere ancora inedite: «Il partigiano Johnny» (1968) e gli «Appunti partigiani» (1994). dicembre 2014